Appuntamenti imperdibili a Occit'amo

Concerto in onore del Monviso domenica 26 luglio sul colle dell’Agnello, tra Italia e Francia, con la cima del Re di Pietra a imporsi tra le vette.

A mezzogiorno i Polifonici del Marchesato, diretti come sempre dal maestro Enrico Miolano, inizieranno il loro omaggio in musica al Re delle Alpi Cozie che ha ottenuto l’importante certificazione di bene da preservare dall’Unesco per la sua particolare biosfera.

Il concerto, gratuito, è proposto bel programma “Suoni dal Monviso” che, organizzato dai Polifonici del Marchesato, propone per la domenica seguente – 2 agosto -  l’eccezionale concerto del pianista Giovanni Allevi a Pian Pilun, sopra Gilba sullo spartiacque tra le valli Varaita e Po a partire dalle 15.

Una scelta artistica importante proposta in un ambiente montano di grande fascino. Per chi acquista il biglietto entro il 30 luglio (negli uffici turistici della zona) il prezzo è scontato a 10 euro per gli adulti, la metà per bambini e over 65 anni. Dal 1 agosto il prezzo per gli adulti salirà a 15 euro.


Anche il programma “Suoni dal Monviso” rientra nel grande cartellone di “Occit’amo” festival itinerante in sei valli (Po, Infernotto, Varaita, Maira, Grana, Stura) e paesi della pianura con iniziative fino al prossimo 1 novembre.


Sempre domenica 2 agosto, ad esempio, il gruppo musicale occitano “Lou Seriol” sarà protagonista di un concerto, nel pomeriggio, a Valloriate (in valle Stura) nel campeggio resistente organizzato dal festival “Nuovi mondi”.


Per informazioni: www.occitamofestival.it

Scrivi commento

Commenti: 0