Prende il via stasera a Saluzzo “Occit’Amo”, il festival della cultura e delle tradizioni occitane

Prende il via questa sera, venerdì 1 luglio a Saluzzo “Occit’Amo”, il festival della cultura e delle tradizioni occitane che, dal 1 luglio fino al 27 agosto, con cadenza settimanale, proporrà 18 appuntamenti in ogni fine settimana attraversando ogni valle e la pianura, legati ad un particolare strumento (flauti, ance, cornamuse, ghironde, organetti, fisarmoniche, arpe e violini).

Protagoniste saranno la musica e la cultura occitana, declinate in molteplici forme d'arte che vanno dalla danza, alla rappresentazione teatrale, canora e corale, fino al cinema e saranno legate tra loro da un vincolo strettissimo col patrimonio artistico locale.

Si parte questa sera, venerdì 1 luglio, nell’ex caserma Mario Musso (all’interno di “C’è Fermento”), con l’orchestra folk di Daniele Ronda, che inizierà il suo spettacolo alle ore 22.

 

Domani, sabato 2 luglio, sempre nel cortile interno dell’ex caserma, ci saranno le musiche tradizionali salentine e con “La paranza del Geco” alle ore 22.

 

Infine, domenica 3 luglio, sarà il turno dello spettacolare concerto della “Grande orchestra occitana”, una delle più grandi formazioni di musica popolare al mondo guidata da Sergio Berardo, fondatore, cantante e leader del gruppo musicale “Lou Dalfin”.