OCCIT'AMO 2016: IL FESTIVAL HA PRESO IL VIA A SALUZZO

Saluzzo - Il Festival Occit'Amo ha preso il via a Saluzzo con tre serate di musica all'interno di
C'è Fermento, festeggiando domenica 3 luglio il suo primo compleanno. Auguri!
Nel pomeriggio sul palco del cortile d'onore della Fondazione Amelto Bertoni, davanti a sindaci e rappresentanti dei Comuni aderenti al Festival, si è fatto il punto sulla promozione turistica dei territori occitani e delle valli del Monviso.

Moderatore d'eccezione Paolo Verri, organizzatore culturale e ideatore del progetto VisitMOVE, che ha interagito con la senatrice Patrizia Manassero, il sindaco di Bagnolo Piemonte Flavio Manavella, l'on. Chiara Gribaudo, Paola Casagrande Direttore della promozione Cultura, turismo e Sport presso la Regione Piemonte, Paolo Allemano, consigliere regionale e Sergio Berardo, direttore artistico della rassegna.

Al termine si è celebrata la festa con la Grande Orchestra Occitana diretta da Sergio Berardo, che ha portato circa 70 elementi sul palco a rappresentare tutte le fasce d'età e le vallate occitane: balli scatenati e divertimento, per chiudere la tre giorni aperta da Daniele Ronda venerdì 1 luglio e proseguita da La Paranza del Geco, con le sue danze del sud.

Il festival entra ora nel vivo con le prossime date in programma.

 

Ecco il calendario del mese di luglio.
SABATO 9 LUGLIO - BAGNOLO PIEMONTE
Occit'Amo tocca Bagnolo Piemonte, valle Infernotto, che sabato 9 luglio dalle 21.30 ospita una serata di danze occitane con con Damian Oc, suonatori della Val Chisone. I Damian Oc sono tre fratelli da sempre appassionati di musica.

Partendo da una formazione di base di studi classici, che tutt'ora continua, si sono recentemente sono avvicinati alla musica popolare di area occitana e francese grazie anche ai loro insegnati Sergio Berardo, Dino Tron, Chiara Cesano e Dario Littera.

I Damian Oc sono Giovanni (ghiranda, pianoforte) Giorgio (chitarra, violino) e Vittorio (organetto).

Per motivi logistici il concerto non si svolgerà a Montoso, bensì nella piazza centrale di Bagnolo Piemonte.


VENERDI' 15 LUGLIO - GAIOLA
Il 15 luglio sarà Gaiola, comune della Valle Stura, ad ospitare presso la Chiesa Parrocchiale Maria Vergine Assunta alle ore 21 il concerto del Trio Suite con alcuni dei principali musicisti della scena bretone: l’organista Wenceslas Hervieux, il suonatore di bombarda Gilbert Hervieux e il cantante e suonatore di biniou kozh (la cornamusa bretone) Dominig Mahé.
Il trio propone un repertorio formato sia da brani tradizionali sia da brani di recente composizione, in cui le sonorità suggestive dell’organo si abbinano in modo sorprendente con il tradizionale duo bombarda biniou: uno spettacolo di grande fascino ed eleganza.
EXTRA: “NUOVI MONDI” La serata sarà introdotta alle ore 18 presso il giardino del centro culturale “La Gramigna” dal primo appuntamento con la nuova edizione del “Nuovi Mondi Festival”, a cura dell'associazione Kosmoki e dalla Fondazione Nuto Revelli, progetto finanziato nell'ambito di Torino e le Alpi dalla Compagnia di San Paolo.

L'attore Dario Benedetto proporrà un “Percorso Teatrale di Cucina Partecipata” con prodotti autoctoni e "esotici".


DOMENICA 17 LUGLIO - VERZUOLO
Domenica 17 luglio sarà Palazzo Drago a Verzuolo il palcoscenico per i Violonaires d'OC, gruppo
fondato dalla violinista Chiara Cesano (Lou Dalfin e Lou Tapage) con i suoi allievi.

Per Occit'Amo Chiara e i suoi violinisti hanno creato uno spettacolo originale, che unisce alla musica anche
una parte visual a cura di Michele Bruna.

In prima assoluta alle ore 21Beica la musica, sons et imatges per la rota d'Occitania", spettacolo da ascoltare e da ballare.


MERCOLEDI' 20 LUGLIO - VINADIO
Grande attesa per il grande evento internazionale della rassegna: “The best of Jethro Tull” , La
seconda edizione di Occit'Amo, ha scelto uno dei più grandi nomi della storia del rock
progressivo come punta di diamante della programmazione.

Il concerto si svolgerà il 20 luglio presso il Forte Albertino di Vinadio, location suggestiva e affascinante: Ian Anderson, pioniere del rock progressive e leader della storica band Jethro Tull, dopo più di 65 milioni di dischi venduti e più di 3.000 concerti in 40 paesi, torna in Italia con “The Best of Jehtro Tull”.

A Vinadio ci sarà il meglio dei loro successi: Aqualung, Thick as a Brick, Locomotive Breath.
Per godersi Il “pifferaio magico” in azione i biglietti si possono acquistare in prevendita online sui circuiti Piemonteticket.it e Vivatiket.it e nei punti sul territorio segnalati su www.occitamo.it (a Saluzzo presso la Fondazione Amleto Bertoni)
Il concerto inizia alle 21, apertura cancelli ore 19.


VENERDI' 29 LUGLIO - MANTA
Venerdì 29 luglio si torna in pianura, a Manta, presso Cascina Aia, con uno spettacoli inedito di
Las Sasons de la Danca”, realizzato appositamente per la rassegna con la regia di Davide
Gastaldo.

Un gruppo di danzatori, una cantante e una banda di buskers delle Valli attraversano l'Occitania e accompagnano il pubblico attraverso feste cicliche, canzoni e balli di tutta l'area occitana.

Creazione Occit'amo 2016, Prima assoluta.


SABATO 30 LUGLIO - LAGNASCO
Sabato 30 luglio un altro progetto originale per Occit'Amo: il cortile d'onore del Castello Tapparelli D'Azeglio di Lagnasco ospita il “Gran bal Dub” con il genio visionario del dubitaliano, Madaski, che incontra la musica tradizionale di Sergio Berardo in una serata da non perdere.
I suoni degli strumenti occitani incontrano e si sposano con le macchine del maestro del dub italiano: Francesco Caudullo aka Madaski.
Uno evento che mescola elettronica e tradizione, prima assoluta di uno spettacolo che sarebbe perfetto per i club di Londra e Berlino e che il prossimo inverno calcherà i palchi delle sale italiane e non solo.


DOMENICA 31 LUGLIO - SCARNAFIGI
Una festa di piazza, courenta, giga, balet e circoli: il programma del mese di luglio si chiude con un grande ballo occitano che animerà il paese di Scarnafigi domenica 31 luglio: sul palco i gruppi Autre Chant e Lhi Destartavelà, ad animare la domenica estiva del comune della pianura saluzzese.


APPROFONDIMENTI: www.occitamo.it
Per eventuali variazioni di programma consultare la pagina FB di OCCIT'AMO