VALLE GRANA

Bernezzo, Caraglio, Castelmagno, Montemale, Monterosso Grana,

Pradleves, San Pietro di Monterosso,

*I concerti e gli incontri con l'autore sono ad ingresso gratuito

 

Come da tradizione, Occit'Amo lo si conclude alla grande. Tre giorni di festa in Val Grana. Le canzoni di libertà de La Talvera, la musica di Carlot-Ta, quindi la grande festa targata Lou Dalfin, il gruppo “di casa”, la direzione artistica di una rassegna estiva che per sei settimane ha contaminato e percorso le vallate e la pianura MOVE, raccontando a migliaia di persone e turisti una terra, facendola guardare, sentire e gustare.

 

Sabato 11 agosto 2018

Castelmagno Fraz. Campomolino

 

Ore 11.00 -   Laboratorio “5 cerchi, tante note” MUSICA E CULTURA DEI 5 CONTINENTI

Suoni, ritmi e danze dai cinque continenti per conoscere e sperimentare le usanze di altri popoli. Il laboratorio punta sul valore educativo dello spirito olimpico e sul rispetto universale dei principi etici fondamentali. Attività a cura degli operatori musicali de LA FABBRICA DEI SUONI

 

Monterosso Grana

 

Dalle ore 14.30 –  PedalandOccit’amo

Pedalata per famiglie apprezzando piccoli corsi d'acqua, campi coltivati, boschi e la millenaria Santa Maria della valle... in compagnia di un Accompagnatore Cicloturistico di EmotionAlp.

Al rientro merenda per tutti!

 

domenica 12 agosto 2018

Bernezzo

 

Dalle ore 9.00 - Scoperte, gusti e musica

Con gli Amici dei Sentieri Bernezzesi, la Pro Loco di Bernezzo e gli accompagnatori di EmotionAlp, vari appuntamenti, durante tutta la giornata, tra escursioni e visite per scoprire la natura, le tradizioni, la storia ed i sapori di Bernezzo. Ci metteremo anche nei panni degli speleologi, alla scoperta delle grotte nelle quali sono stati ritrovati i resti dell’Orso Bruno, vissuto tra il 43.910 e il 41.599 a.C. Per concludere in bellezza, aperitivo nell’antico Mulino e cena a base di prodotti tipici in attesa del concerto OCCIT’AMO

 

Ore 21.00

LA TALVERA - Francia

 

La Talvera è il bordo del campo, quello che non si ara, dove le erbe folli e cattive prolificano e si mescolano. È in questo spazio di libertà che nascono le canzoni di Daniel Loddo, canzoni che risvegliano e scuotono, fanno sorridere e pesino divertire, fanno insorgere se necessario.

Lei, La Talvera, evolve nell’incrocio delle culture, degli stili musicali, dei linguaggi.

La ritroviamo lungo i sentieri e il filo degli anni in compagnia di Massilia Sound System e Moussu T, di musicisti bretoni e del brasiliano Silvério Pessoa. Per La Talvera la musica tradizionale, lontano dall’essere immutabile e fissata, è il luogo di tutte le possibilità, di tutte le battaglie e di tutte le rivolte. Perché la canzone del popolo ha lo stesso significato, ovunque.

Fin dall’inizio il gruppo esplora a fondo il repertorio tradizionale occitano, aprendosi alla creazione di un repertorio musicale e poetico ancorato nel presente. Occitana, ma sempre con un’apertura sul mondo, la musica de La Talvera affonda le sue radici nella tradizione, ma crea dei legami con la contemporaneità costruendo dei ponti, da una generazione all’altra, da un continente all’altro, da un tempo all’altro. Oggi La Talvera è sì un gruppo di musica occitana, ma non facilmente classificabile: né raggamuffin né world music, non solo tradizionale, certamente arricchito da infiniti incontri e viaggi.

 

 

Lunedi’ 13 agosto

 

Pradleves dalle ore 15.00 – Bimbilab

Gli accompagnatori di EmotionAlp organizzano un pomeriggio dedicato ai più piccoli con attività e giochi per bambini, a seguire merenda offerta.

 

San Pietro di Monterosso dalle ore 19.00 – Stelle e Sapori d’Occitania

Per chi lo desidera apericena a base di prodotti tipici. Subito dopo EmotionAlp propone un’escursione notturna sul Monte Ribé per apprezzare la volta celeste ed esprimere qualche desiderio sotto le stelle cadenti.

 

Martedì 14 agosto 2018 - Caraglio, Filatoio

 

Dalle ore 9.00 – Caccia alla Grana!

Grande caccia al tesoro per adulti, con partenza dal Filatoio di Caraglio alla scoperta della valle Grana. Degustazioni, leggende, arte e mestieri, tra prove pratiche e indovinelli. Al ritorno premiazione e aperitivo. Durante la giornata, al Filatoio, esposizione, vendita e degustazione dei prodotti tipici delle valli occitane.

 

Ore 18.00

Murmure di e con Carlot-Ta

 

Carlot-Ta, al secolo Carlotta Sillano, nasce a Vercelli nel 1990. Suona il pianoforte, la chitarra e scrive canzoni. La sua musica, costruita attorno a un pianismo classicheggiante ma energico, può essere descritta come sintesi di un songwriting complesso, formale e un puro spirito pop. Ha all’attivo tre album di canzoni.

Il suo disco d’esordio, Make me a picture of the sun, (Anna the Granny/Audioglobe, 2011) è stato insignito del Premio Ciampi – città di Livorno come miglior debutto discografico del 2011 e della Targa M.E.I. Supersounds per il miglior disco dell’anno. Il disco è segnalato per lo stesso motivo tra i cinque candidati alla Targa Tenco, di cui Carlot-Ta è stata ospite nel 2010.

Nel 2014 esce Songs of Mountain Stream (Brumaio Sounds/Audioglobe, 2014). L’albumprodotto da Rob Ellis (PJ Harvey, Anna Calvi, Marianne Faithfull, Ute Lemper, Placebo…), è un disco dedicato alla montagna, in cui il paesaggio sonoro alpino, trasformato in elettronica minimale, risuona insieme alle voci, ai pianoforti, agli organi, agli archi e ai fiati. Nello stesso anno Carlot-Ta riceve il Premio SIAE alla Creatività durante il Festival dei Due Mondi di Spoleto.

Nel 2016 dà vita, insieme alla cantautrice e arpista torinese Cecilia, al progetto live Doppelgänger con cui intraprende un tour di più di quaranta date in tutta Italia.

L’uscita del terzo album è prevista per il marzo 2018. Murmure (Incipit Records/Egea, 2018) è un album per organo a canne, voce, percussioni ed elettronica. Prodotto da Paul Evans (Greenhouse Studio, Bedroom Community) e registrato tra Italia, Svezia e Danimarca, è un canzoniere cupo e barocco che esplora le potenzialità dei registri d’organo e in cui si alternano composizioni solenni e impetuose, ballate romantiche, valse musette, danze macabre, motivetti synth-pop. Il disco è finanziato da SIAE e dal Ministero per i Beni Culturali.

Dal 2010 Carlot-ta ha avuto modo di esibirsi in più di trecento club, piazze, teatri, festival in Italia e in Europa (Auditorium Parco della Musica, Premio Tenco, Premio Ciampi, MiTo Settembre Musica, Torino Jazz Festival, Veneto Jazz, Jazz:re:found, M.E.I, Festival dei Due Mondi, Salone del Libro di Torino, Liverpool Sound City, Paratissima Skopje) condividendo il palco con artisti di fama nazionale e internazionale.

 

Mercoledì 15 agosto 2018

Castelmagno

 

Dalle ore 9.30 – Ferragosto Occitano

Possibilità di scelta tra due escursioni di diverso livello di difficoltà, con gli accompagnatori di EmotionAlp. Due suggestive passeggiate alla scoperta di cultura, borgate, alpeggi, natura, saperi e sapori del territorio che ha dato i natali al Re dei Formaggi, il Castelmagno. Entrambe le escursioni terminano al Santuario di San Magno, per pranzo al sacco.

 

ore 16.00 – San Magno

Lou Dalfin

 

Come gli antichi “trovatori” erano soliti esibirsi facendo da ambasciatori delle prime culture europee, così i Lou Dalfin di Sergio Berardo cantano nella tradizionale lingua “d’Oc” e portano la cultura occitana in giro per il mondo.

Nata nel 1982, la band è più di una band: è un fenomeno di costume che ha reso contemporanea la musica occitana, merito di una contaminazione irresistibile di tradizione delle Valli Occitane, rock, jazz e reggae. Così i Lou Dalfin hanno conquistato i festival, le piazze rock e folk di tutta Europa, i principali club italiani.

La band di Berardo ha raggiunto e superato il traguardo dei trent’anni di carriera, con oltre 1.300 concerti e 12 album.

 

L’ultimo, Musica endemica, è uscito nel 2016: un nuovo disco di inediti, frutto di anni di lavoro e con produzione artistica di Madaski (uno dei fondatori degli Africa Unite). Ma è sotto il palco che la musica dei Lou Dalfin diventa irresistibile, tra la gente che balla sulle sferzate di ghironda, il ritmo della batteria e le note che arrivano da fisarmonica e chitarra. Sul palco: Sergio Berardo, Riccardo Serra, Dino Tron, Enrico Gosmar, Carlo Revello, Mario Poletti, Chiara Cesano.

 

 

 

ore 21

Montemale

I giovani suonatori della Valle Grana

 

 

 

 

Maggiori dettagli sui siti www.vallegrana.it e www.emotionalp.com

Prenotazione obbligatoria, fino ad esaurimento posti, entro l’11/08/18: info.emotionalp@gmail.com oppure 334/1316196

 

 

 

UFFICIO TURISTICO I.A.T. VALLI GRANA E MAIRA di DRONERO

Tel. 0171 917080

 

*I concerti e gli incontri con l'autore sono ad ingresso gratuito